Salta la navigazione

buonasera, e a presto dal vivo

 

 

 

 

 

 

 

 

——————-

buon ferragosto 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piezz’ ‘e femmene ci/vi accompagnerà nei mesi estivi in cui il laboratorio LA SCENA DELLE DONNE – percorsi teatrali con le donne a Forcella sarà fermo.

La terza uscita, dal titolo “visioni in movimento” racconta un momento di una giornata di laboratorio fatta a gennaio 2020.

con:
Amelia Patierno, Anna Bani, Anna Liguori, Anna Manzo, Anna Marigliano, Anna Patierno, Antonella Esposito, Flora Faliti, Flora Quarto, Gianna Mosca, Giusy Capuano, Giusy Esposito, Ida Pollice, Iolanda Vasquez, Melina De Luca, Nunzia Patierno, Patrizia Iorio, Rosa Tarantino, Rosalba Fiorentino, Rosetta Lima, Rossella Cascone, Susy Cerasuolo, Susy Esposito, Susy Martino, Tina Esposito

foto: Sara Petrachi / KontroLab
video: Isabella Mari

LA SCENA DELLLE DONNE – percorsi teatrali con le donne a Forcella
è un progetto di Marina Rippa, realizzato con la collaborazione di Fiorella Orazzo, Lucia Borriello e Monica Costigliola

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piezz’ ‘e femmene ci/vi accompagnerà nei mesi estivi in cui il laboratorio LA SCENA DELLE DONNE – percorsi teatrali con le donne a Forcella sarà fermo.

La seconda uscita, dal titolo “visioni” è una sequenza di immagini da una giornata di laboratorio fatta a gennaio 2020.

con: Amelia Patierno, Anna Bani, Anna Liguori, Anna Manzo, Anna Marigliano,  Anna Patierno, Antonella Esposito, Flora Faliti, Flora Quarto, Gianna Mosca, Giusy Capuano, Giusy Esposito, Ida Pollice, Iolanda Vasquez, Melina De Luca, Nunzia Patierno, Patrizia Iorio, Rosa Tarantino, Rosalba Fiorentino, Rosetta Lima, Rossella Cascone, Susy Cerasuolo, Susy Esposito, Susy Martino, Tina Esposito

foto: Sara Petrachi / KontroLab

video: Isabella Mari

LA SCENA DELLLE DONNE – percorsi teatrali con le donne a Forcella è un progetto di Marina Rippa, realizzato con la collaborazione di Fiorella Orazzo, Lucia Borriello e Monica Costigliola

MOSTRA MENO

 

Piezz’ ‘e femmene ci/vi accompagnerà nei mesi estivi in cui il laboratorio LA SCENA DELLE DONNE – percorsi teatrali con le donne a Forcella sarà fermo.
Iniziamo presentandovi venticinque “Piezz’ ‘e femmene”, protagoniste del percorso cominciato a gennaio 2020.

con:
Amelia Patierno, Anna Bani, Anna Liguori, Anna Manzo, Anna Marigliano, Anna Patierno, Antonella Esposito, Flora Faliti, Flora Quarto, Gianna Mosca, Giusy Capuano, Giusy Esposito, Ida Pollice, Iolanda Vasquez, Melina De Luca, Nunzia Patierno, Patrizia Iorio, Rosa Tarantino, Rosalba Fiorentino, Rosetta Lima, Rossella Cascone, Susy Cerasuolo, Susy Esposito, Susy Martino, Tina Esposito

foto: Sara Petrachi / KontroLab
video: Isabella Mari

LA SCENA DELLLE DONNE – percorsi teatrali con le donne a Forcella
è un progetto di Marina Rippa, realizzato con la collaborazione di Fiorella Orazzo, Lucia Borriello e Monica Costigliola

le donne non si sono mai fermate / women never stopped

 

 

14 giugno: la vigilia

una dedica agli spazi culturali e teatrali che riapriranno dal 15 giugno 2020 e a tutti quelli che ci sognano dentro

 

con: Amelia Patierno, Anna Bani, Anna Liguori, Anna Manzo, Anna Marigliano, Anna Patierno, Antonella Esposito, Flora Faliti, Flora Quarto, Gianna Mosca, Giusy Capuano, Giusy Esposito, Ida Pollice, Jolanda Vasquez, Melina De Luca, Nunzia Patierno, Patrizia Iorio, Rosa Tarantino, Rosalba Fiorentino, Rosetta Lima, Rossella Cascone, Susy Cerasuolo, Susy Esposito, Susy Martino, Tina Esposito

ideazione e cura: Marina Rippa, Isabella Mari, Fiorella Orazzo, Lucia Borriello, Monica Costigliola, Sara Petrachi

una produzione f.pl. femminile plurale e Parallelo 41

le donne non si sono mai fermate / women never stopped

il video è stato composto e registrato durante gli incontri del progetto teatrale LA SCENA DELLE DONNE – percorsi teatrali con le donne a Forcella, tenuti nel periodo di lockdown, sulla piattaforma Zoom.

Si ringraziano Antonella Di Nocera e tutte le famiglie delle donne che hanno supportato (e sopportato) le riprese casalinghe

maggio dei monumenti 2020 – XXVI edizione

infiniti mondi / infiniti modi

frammenti da IN CARNE ED OSSA
con alcune parole di Giordano Bruno

 

tempo-vero-1a

Complesso Monumentale della Real Casa Santa dell’Annunziata – Napoli

riprese del 25 marzo 2019 e del 6 maggio 2020

ideazione e cura: Marina Rippa per f.pl. femminile plurale
riprese video, foto e montaggio: Sara Petrachi / KontroLab

collaborazioni: Monica Costigliola, Fiorella Orazzo, Lucia Borriello

con: Amelia Patierno, Anna Liguori, Anna Manzo, Anna Marigliano, Anna Patierno, Antonella Esposito, Flora Faliti, Flora Quarto, Ida Pollice, Melina De Luca, Nunzia Patierno, Patrizia Iorio, Rosa Tarantino, Rosalba Fiorentino, Rosetta Lima, Rossella Cascone, Susy Cerasuolo, Susy Martino, Tina Esposito.

Giordano Bruno scriveva le parole che abbiamo usato in un contesto dove la misoginia non mancava e si mandavano al rogo centinaia di donne con l’accusa di stregoneria.

La nostra azione parte dalle sue parole, per raccontare un progetto svolto nel 2019 in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Napoli e successivamente sostenuto dalla Scabec.

https://www.facebook.com/assessoratoallaculturaealturismodelcomunedinapoli/videos/3225122251046547/

 

logo maggio

 

 

—–

Ri belle

sconvenienze, ribellioni e altre faccende

un progetto in divenire de

LA SCENA DELLE DONNE
percorsi teatrali con le donne a Forcella

ri belle 4

ideazione e cura: Marina Rippa per f.pl. femminile plurale
collaborazioni: Monica Costigliola, Fiorella Orazzo, Lucia Borriello, Desideria Angeloni
foto: Sara petrachi / KontroLab
documentazione video e audio: Isabella Mari e Alessia Foraggio

con: Amelia Patierno, Anna Bani, Anna Liguori, Anna Manzo, Anna Marigliano, Anna Patierno, Antonella Esposito, Flora Faliti, Flora Quarto, Gianna Mosca, Giusy Capuano, Giusy Esposito, Ida Pollice, Jolanda Vasquez, Melina De Luca, Nunzia Patierno, Patrizia Iorio, Rosa Tarantino, Rosalba Fiorentino, Rosetta Lima, Rossella Cascone, Susy Cerasuolo, Susy Esposito, Susy Martino, Tina Esposito

 

 

 

 

sabato 14 dicembre 2019, ore 19.30, nell’ambito della Notte d’Arte 2019

spazio Comunale Piazza Forcella

via Vicaria Vecchia, 23 Napoli

 

SIRENE, SIGNORE E SIGNORINE: FRAMMENTI

 

_SRP5730

ph. Sara Petrachi / KontroLab

INGRESSO LIBERO
Sabato 14 dicembre 2019, a Napoli, si celebrerà la settima edizione della Notte d’Arte, un format ideato e promosso dalla Seconda Municipalità, dedicato alla valorizzazione culturale e sociale della città, attraverso un appuntamento unico nel suo genere.
La distruzione di tutti i muri è il tema scelto per il 2019: abbatterli per annullare le distanze, le differenze e le discriminazioni, per raggiungere una totale inclusione.
L’organizzazione di “Break Napoli”, settima edizione della Notte d’arte, è a cura della Seconda Municipalità e di Marino D’Angelo, presidente dell’Associazione “Abili Oltre” e capofila della RTI con “First Social Life”, la direzione artistica è affidata all’attore, regista e autore napoletano Gianfranco Gallo.

martedì 26 e mercoledì 27 novembre, ore 20

Spazio Comunale Piazza Forcella

Via Vicaria Vecchia, 23 – Napoli

f.pl. femminile plurale
presenta
sirene, signore e signorine
un progetto speciale de
LA SCENA DELLE DONNE – percorsi teatrali con le donne a Forcella
in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli
presentato a Palazzo Fondi nell’ambito del Napoli Teatro Festival Italia a giugno 2019
ideazione e cura: Marina Rippa per f.pl. femminile plurale
messinscena collettiva: Marina Rippa, Monica Costigliola, Fiorella Orazzo
collaborazioni: Lucia Borriello, Desideria Angeloni, Massimo Staich
foto: Sara Petrachi
con: Amelia Patierno, Anna Liguori, Anna Manzo, Anna Marigliano, Anna Patierno, Antonella Esposito, Flora Faliti, Flora Quarto, Ida Pollice, Melina De Luca, Nunzia Patierno, Patrizia Iorio, Rosa Lima, Rosa Tarantino, Rosalba Fiorentino, Rossella Cascone, Susy Cerasuolo, Susy Martino, Tina Esposito
Una performance dove si racconta, attraverso il vissuto di ciascuna, la storia di donne che hanno avuto a che fare con la città di Napoli: figure leggendarie, mitologiche e figure reali. Artiste, sante, regine, donne colte o del popolo, studiate e incarnate a seconda della “corrispondenza” con se stesse.
E così si incontrano, tra le tante: Diana De Rosa, Adriana Basile, Giovanna I d’Angiò, Maria D’Avalos, la Sirena Partenope, Bernardina Pisa, Santa Restituta, la Madonna delle scarpette e quella bruna del Carmine, Maria Lorenza Longo, Maria Paris…
Figure femminili spesso dimenticate, non tutte napoletane di nascita, ma che hanno fatto della città la loro patria di elezione, immaginate di passaggio a Palazzo Fondi a raccontarci di loro, del tempo vissuto, di un pezzo di storia che spesso non si conosce.
INGRESSO LIBERO – USCITA A CAPPELLO
prenotazione obbligatoria alla mail effepielle@gmail.com
——–